DECRETO CRESCITA

Il decreto crescita ha introdotto con l'art. 10 la possibilità di chiedere uno sconto al fornitore pari all'importo della detrazione stessa.

"La fruizione dello sconto è una facoltà e non un obbligo, pertanto il fornitore non è obbligato in alcun modo a concedere lo sconto stesso"

l'eventuale sconto concesso deve essere in ogni caso pari all'importo della detrazione e non può essere negoziato.

Pur se in vigore dal 1 Maggio, di fatto l'applicazione dello sconto richiede gli opportuni provvedimenti attuativi con le istruzioni pratiche, provvedimenti che ad oggi non sono stati emanati e che quindi non consentono di attuare in concreto la norma.

La possibilità di ottenere lo sconto in luogo della fruizione tradizionale della detrazione è prevista per i seguenti interventi: - RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA (legge "Ecobonus" e legge "ristrutturazioni")- ANTISISMICI

NON E' PREVISTO PER GLI INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE e/o RIQUALIFICAZIONE EDILIZIA "CLASSICI"

0 visualizzazioni
iscriviti alla nostra Newsletters
scopri i nostri sconti !

ARIA FRESCA DI ZAMENGO CAMILLA